Dalla bicicletta al nostro salotto: creazioni da riciclo

Tutti gli oggetti, in genere, terminato il loro primo ciclo di vita possono essere riutilizzati e riportati ad un nuovo uso senza doverli gettare in discarica.
Molti dei loro pezzi, infatti, sono ancora utili.
Alcuni designer, oggigiorno, riscattano materiali logori riproponendoli in nuove ed inaspettate vesti, aggiudicandosi l’entusiastico consenso da parte di esperti e di semplici cittadini.
Per quanto riguarda le nostre vecchie biciclette, anche se non sono più funzionali allo scopo per cui sono state create, alcuni pezzi della loro struttura possono ancora essere reimpiegati…anche in qualcosa di molto diverso dal loro “corpo” naturale.

Un esempio?
Con la loro catena, una volta pulita e sgrassata, viene realizzato un pratico apribottiglie, oggetto di design alquanto originale e divertente da maneggiare.
Ideato negli U.S.A, lo possiamo trovare in diversi colori, dal giallo al rosso.
Sempre con la catena si possono creare una moltitudine di oggetti, come le cornici portafoto.
Se ancora non siete convinti dell’utilità di questi manufatti derivati dalle biciclette, eccovi ancora il portacandele realizzato utilizzando la moltiplica (tutti questi oggetti si possono acquistare su molti siti tra cui in quello inglese www.elsewares.com).

Dalle camere d’aria, invece, cosa possiamo ricavare?
I fratelli Markus e Daniel Freitag, designer grafici di Zurigo, le utilizzano per creare borse da uomo e da donna (acquistabili presso il loro Online Shop o nei 300 punti vendita sparsi per l’Europa). Poiché questi manufatti sono ricavati interamente da materiali di recupero, ogni creazione è da considerarsi un pezzo unico.
La KREJCI, giovane marchio olandese, realizza la linea di borse TUBUS, accattivanti nella loro interezza e accomunate sempre dall’uso di questo inusuale materiale.
Essendo rigorosamente fatti a mano, i prezzi di vendita non sono del tutto contenuti.

In Italia la MNMUR ha avuto la medesima idea di utilizzare questo materiale (perchè più leggero e più facile da cucire rispetto alle gomme delle automobili) per realizzare borse e accessori.

Nella stessa maniera anche altri designer usufruiscono della vecchia bici per dare vita alle loro creazioni, come Marco Lai e la sua Hell’s Kitchen, Aurelia Laurenti e Francesca Patania con la loro linea Belt Bag, Heidi Ritsch nel laboratorio bolzanese ADEART.
Proprio della Ritsch è interessante il sistema brevettato di cucitura ad incastro che non altera in modo innaturale le caratteristiche del materiale usato e il non utilizzo di nessun prodotto chimico durante la lavorazione.
Anche gli oggetti vecchi possono ritornare utili, sono una inesauribile fonte di materiale e di ispirazione.

Convinti? State attenti quando gettate via le cose…anche voi potreste trasformare e realizzare oggetti di cui non potreste fare a meno per utilità e originalità! Da far invidia!

Articolo pubblicato anche su Green Liquida

About these ads

3 pensieri su “Dalla bicicletta al nostro salotto: creazioni da riciclo

  1. mi piacciono tantissimo queste idee riciclose! anch’io mi interessano molto i modi per recuperare materiali e produco anche prodotti lavabili e riutilizzabili. complimenti, metto questo blog subito fra quelli che seguo!

  2. ciao ragazzi, viva il riciclo e chi si impegna a riutizzare con fantasia. Volevo solo aggiungere che noi di Hell’s Kitchen – http://www.hellskitchen.it -foderiamo le borse con vecchie camice e t-shirt che rendono ogni pezzo ancora più unico (ogni camera d’aria infatti è giò diversa dall’altra nei segni grafici, nelle toppe e nelle usure). Inoltre laviamo la gomma con un detergente eco che ci siamo fatti fare apposta: toglie completamente lo sporco ed il cattivo odore… provare per credere. E infine, che lavoiamo gli spessori per fare borse leggere oltre che resistenti. Abbiamo anche una linea di caschi e oggetti per il moviemento su 2 ruote, bici o moto, in città e una bellissima linea di taccuini da viaggio!

Dimmi la tua...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...