Chicza, il chewing gum biodegradabile

impatto ambientale chicza chewing gum biodegradabile italia

Notizia molto interessante per chi ama masticare chewing gum ma allo stesso tempo si sente in colpa perché sa bene che quest’azione andrà ad inquinare e a sporcare il pianeta.

Eh si, le classiche gomme da masticare non possono essere riciclate. Finiscono nel cestino della indifferenziata o, peggio, gettate da totali ignoranti per terra, sui muri o sotto le sedie. Chewing gum che come predatori attendono che qualcuno ci si sieda sopra o le calpesti (esse vengono realizzate con polimeri a base di benzina, proprio per questo si attaccano così bene all’asfalto e non si degradano. Pensate un pò a cosa ci mettiamo in bocca!).

Oltre ai danni ambientali ricordiamoci anche di quanto costa staccarle dalle nostre strade.

Anche a me ogni tanto fa piacere masticare una “cinci”, ma davvero non c’è una soluzione o un tipo che non appiccici l’ambiente?

Da oggi si (anche se esisteva già ai tempi dei Maya).

Surfando sul web ecco che ho trovato “Chicza Rainforest Gum“, la gomma da masticare, senza glutine, 100% vegetale e biodegradabile.

Ebbene si, BIODEGRADABILE, non avete capito male ;)

Di che cosa è fatto questo chewing gum?

Chicza è costituita da una gomma naturale, a base organica, che non appiccica, realizzata con il chiche, un lattice estratto dagli alberi di Chicozapote, situati nelle foreste pluviali dello Yucatan, in Messico.

Il processo di estrazione di tale lattice rispetta la natura e gli alberi, infatti, viene incisa solamente la corteccia, incisioni che si rimarginano.

Il lattice estratto viene, poi, mescolato con delle cere naturali.

Risultato? Non si appiccia né sotto le nostre scarpe né a terra e si dissolve dopo 6 settimane. Infatti, gli agenti atmosferici, pioggia, sole e vento, fanno sì che questa gomma da masticare si decomponga e si trasformi in polvere velocemente.

Dietro alla sua ideazione e realizzazione c’è un consorzio composto da 56 cooperative messicane che, non cosa da poco, danno lavoro a moltissime persone.

Prima Chicza era acquistabile solo all’estero (in Inghilterra si trova tranquillamente al supermercato al costo di 1,50 euro al pacchetto), ma da qualche tempo la possiamo trovare anche da noi in Italia.

Il primo chewing gum ecologico e naturale si può trovare in alcune farmacie, nelle Botteghe del Commercio equo e solidale oppure acquistare in qualche shop su internet (ad esempio qui, al costo di 2,50 euro).

Che gusto avrà? Per ora è in commercio chicza al sapore di menta, lime e menta verde.

Io non vedo l’ora che mi arrivino a casa (le ho acquistate online) per iniziare a masticare ;)

Siti utili:

Sito ufficiale: http://www.chicza.com/

Sito ufficiale italiano: http://www.chicza.it/

About these ads

3 thoughts on “Chicza, il chewing gum biodegradabile

  1. Pingback: Chicza sotto esame: ecco il mio giudizio « MadreTerra’s Weblog

Dimmi la tua...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...