Gli Eco-blogger si raccontano: Anna Simone e il suo EcoSpiragli

E’ passata poco più di una settimana dalla prima eco-intervista pubblicata sul blog ed eccomi nuovamente qui per presentarvi la prossima blogger.

Lei è Anna Simone, romana (per la precisazione di Rocca d’Arce), sociologa ambientale e giornalista freelance per Tekneco e Linkiesta. Ma soprattutto è una eco-blogger! Ecco cosa ci racconta del suo Ecospiragli:

Anna Simone e il suo EcospiragliQuando e cosa ti ha spinto ad aprire un blog “eco-friendly”?
E’ quasi un anno che ho aperto EcoSpiragli, il 10 febbraio si festeggia il primo compleanno. Ho iniziato per provare, per vedere se qualcuno era interessato a leggere i miei pensieri legati all’ecologia…finora i lettori ci sono, incrocio le dita anche per il futuro!

Perché hai scelto il titolo “Ecospiragli”?
Beh il nome mi è venuto in mente mentre parlavo al telefono di altro. Devo aver fatto qualche “volo pindarico” tra qualcosa che avevo letto prima e quello che stavo dicendo in quel momento. Mi è piaciuto a livello di suono e l’ho fatto mio! “Eco” perché si riferisce al green, “Spiragli” perché in Italia non stiamo messi benissimo dal punto di vista ambientale. Non ci sono “portoni” spalancati ma solo spiragli da cui filtra qualche raggio di sole, che fa un po’ luce!

Descrivi brevemente il tuo blog e dimmi in cosa è specializzato (riciclo creativo, energie alternative, decrescita, politiche ambientali, green tech, …)?
E’ un blog dove posto notizie o considerazioni personali su tematiche a carattere ambientale. C’e un po’ di tutto, dal biologico, al riciclo, passando per il no al nucleare.

Qual è il post che ha riscosso maggior successo e “aiutato” più utenti?
Sono andata a controllare ora, non ne avevo idea: è quello dove ho postato un video che mi vede protagonista di una parodia sul nucleare. Vi ricordate lo spot della partita a scacchi? Io ne ho fatto uno con una partita al gioco dell’oca!
Mentre quello che ha aiutato più utenti è quello sul rimedio naturale per rinforzare e non  perdere i capelli (uovo, olio e limone).

La principale soddisfazione che hai ottenuto grazie al tuo blog?
Sono stata “scoperta” dal direttore di una testata giornalistica. Da lì ho avuto altri contatti e ora passo buona parte del mio tempo a scrivere o leggere di ecologia.

Chi non potrebbe mai mancare nel tuo blogroll in verde?
Il tuo blog: Madreterra’s Weblog e il blog del SistriForum ;)

Utilizzi i social networks o altri strumenti del web 2.0 (oltre al blog) per diffondere eco-coscienza ed eco-conoscenza? Se si quali e perché?
Sì, Twitter, LinKedin, Facebook, Quora e così via. Il modo di comunicare cambia con noi, i social network non sono un’onda del momento, ma contribuiscono al mare magnum dell’informazione. Alcuni continuano a sottovalutarli.

Un eco-consiglio in 140 caratteri (alla Twitter).
Provate il biologico, alimentare, cosmetico e di abbigliamento!

La prossima eco-azione che ti sei ripromessa di mettere in atto?
Tra poco vado a farmi una doccia, spero di riuscire a consumare meno acqua possibile.

C’è un personaggio/personalità famosa o non che ti ha ispirata, colpita emotivamente o guidata nel tuo percorso di amore per il pianeta e se si perché?
Di personaggi famosi no, nessuno. Ma c’è un libro che è stato illuminante: Primavera silenziosa di Rachel Carson… leggetelo!

About these ads

2 pensieri su “Gli Eco-blogger si raccontano: Anna Simone e il suo EcoSpiragli

Dimmi la tua...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...