#EarthMonth2014: riflettere e agire per il nostro Pianeta

Giornata della Terra 2014

La Giornata della Terra 2014 celebrata da Google

Come ogni anno ad aprile, per il Mese della Terra, vengono promosse iniziative e progetti a tutela dell’ambiente. Un mese per focalizzare l’attenzione sulle vecchie e nuove problematiche che affliggono il nostro pianeta e cercare di sensibilizzare sempre più persone, sempre più cuori. Ecco quelle che mi hanno colpito maggiormente:

Aveda e “La salvaguardia dell’acqua per una vita migliore”

Aveda, famoso marchio green cosmetico, è supporter di questo prezioso elemento fin dal 1999 e quest’anno, in collaborazione con il Cesvi, ong italiana presente in 26 paesi nel mondo con 145 progetti all’attivo, devolverà il ricavato della campagna per progetti idrici nella comunità di Lango in Uganda, intervento già iniziato grazie alla raccolta fondi del Mese della Terra 2013 e che prevede la ricostruzione di pozzi e fonti idriche. Aveda, inoltre, sostiene in contemporanea anche la Global Greengrants Fund, organizzazione no profit che fin dal 2007 focalizza il proprio operato su progetti idrici. In quale modo è possibile contribuire? Ad esempio donando 2 euro per ogni servizio colore prenotato nei Saloni Aveda oppure, come ogni anno, acquistando la candela Light the Way (12 euro), ormai simbolo della campagna, la cui madrina, per questo 2014, è Ellen Hidding, conduttrice tv dallo spirito green, autrice del libro “Fior fior di Idee” (interessante raccolta di tutorial per realizzare centrotavola e decorazioni con materiali poveri e riciclati).

foto ricostruzione pozzi Uganda Cesvi.

Cesvi per l’Amazzonia: preservare l’anima della foresta

Come abbiamo appena visto, i progetti a cui il Cesvi si dedica sono molti. In Amazzonia, grazie al finanziamento dell’Unione Europea e del Comune di Milano, si vogliono affermare i diritti dei nativi e dare loro la conoscenza tecnica necessaria per preservare le risorse naturali. Cesvi è, infatti, presente nella parte sud occidentale del paese, dove si registra un alta concentrazione di piante tropicali e biodiversità, per occuparsi della formazione delle comunità locali ed incentivare la partecipazione dei giovani alla gestione degli ecosistemi e per fornire il supporto tecnico alle comunità contadine nel processo di raccolta, lavorazione e commercializzazione della noce amazzonica, detta anche castagna. Proprio questo frutto è il protagonista del filmato “Una noce per l’Amazzonia”, un viaggio tra Perù e Bolivia che ripercorre le tappe di un impegno ultraventennale per lo sviluppo delle comunità indigene e lo sfruttamento sostenibile delle risorse forestali. Quando il prezzo cala a livello globale le comunità rurali, per sopravvivere, abbandonano la produzione della castagna per dedicarsi ad attività alternative (estrazione, allevamento) che hanno un impatto negativo sul suolo. Grazie al Cesvi, però, 4.300 contadini locali hanno compreso l’importanza della noce amazzonica sia dal punto di vista nutrizionale sia della sostenibilità ambientale contribuendo, così, alla salvaguardia degli ecosistemi forestali. 

Every Day is Earth Day

Il 22 aprile è la giornata simbolo in cui viene celebrato e festeggiato il nostro pianeta, ma è necessario riflettere ed agire per la salvaguardia dell’ambiente in ogni momento, senza ridursi ad un unico giorno. Come ogni anno, varie sono le iniziative per l’Earth Day, la Giornata della Terra (giunta alla 44° edizione), il cui tema quest’anno sono le “green cities“. Molte città hanno pensato di promuovere la tutela dei parchi. Roma, ad esempio, con “Roma Natura” ha stipulato una convenzione per la protezione delle aree verdi, in particolar modo di quelle della periferia romana.

Presso il Maxxi (Museo per le arti contemporanee del XXI secolo) di Roma, invece, è possibile contemplare “Eroi della Terra“, una raccolta di scatti realizzati dai fotografi della rete di Shoot4Change, un progetto fotografico che ogni anno si rinnova, in occasione della Giornata Mondiale della Terra. Nelle immagini sono state ritratte persone che si sono distinte per il loro impegno nei confronti dell’ambiente, “pionieri del cambiamento che promuovono con l’esempio quello che oggi è un cambiamento culturale cui domani corrisponderà un cambiamento climatico (positivo)”. La mostra verrà inaugurata proprio il 22 aprile e sarà visitabile fino a fine mese. Dopodiché dal 1 all’11 maggio una selezione delle fotografie farà tappa al Gianicolo. Dal 5 giugno, invece, la mostra diventerà permanente presso il Centro Elsa Morante, centro culturale di eccellenza della periferia romana.

Mostra fotografica "Eroi della Terra: "Perdono" di Settimio Benedusi

Mostra fotografica “Eroi della Terra: “Perdono” di Settimio Benedusi

“Salviamo le api” con Greenpeace

A partire dalla fine degli anni ’90, molti apicoltori hanno iniziato a segnalare un’anomala diminuzione nelle colonie di api, principalmente nei Paesi dell’Europa centrale e meridionale. Sia le api domestiche che quelle selvatiche rivestono un ruolo fondamentale per la produzione degli alimenti: senza gli insetti impollinatori si farebbe difficoltà a trovare il cibo utile alla sopravvivenza. Fino al 35% della produzione di cibo a livello globale dipende dal servizio di impollinazione naturale offerto da questi insetti; delle 100 colture da cui dipende il 90% della produzione mondiale di cibo, 71 sono legate al lavoro di impollinazione delle api. Se gli insetti impollinatori continueranno a diminuire come sta succedendo da anni (la colpa principale è da ricondurre ai pesticidi), molti alimenti potrebbero non arrivare più sulle nostre tavole. Greenpeace chiede a tutti noi di contribuire alla salvaguardia di questi preziosi animali diffondendo l’allarme nella nostra rete di conoscenze online e offline, firmando la petizione sul sito salviamoleapi.org, piantando in giardino e sui nostri balconi le piante amiche delle api, evitando di utilizzare i pesticidi chimici o costruendo degli alveari fai da te per accoglierle e proteggerle.

Nel film-documentario “Un mondo in pericolo“, del regista Markus Imhoof, viene descritta in modo emozionante la vita dell’alveare. Magico ma anche fragile ecosistema costantemente in pericolo.

Earth Day: una giornata per ripensare alle nostre azioni e per goderci la Terra

Oggi è la Giornata Mondiale della Terra, una giornata in cui in tutto il globo si realizzano eventi, incontri e manifestazioni in onore del nostro Pianeta. Un modo per ricordare a tutti l’importanza che dobbiamo dare a chi ci ospita e ci ha dato la vita. Spesso ce ne dimentichiamo. Ecco perché poi avvengono necrosi come il riscaldamento globale, il frequente scatenarsi di calamità naturali e quant’altro. Il tutto provocato dal nostro “irresponsabile” comportamento.

Questa giornata dovrebbe essere replicata 365 giorni all’anno. Per responsabilizzare e ricordarci che ognuno di noi può fare la differenza e dare il proprio contributo. Non sapete come? Beh oggi potreste cogliere l’occasione per godervi la natura. Fare una passeggiata nei prati con i vostri figli, compagni o meglio un bel giro in bicicletta! Un ottimo modo per ricordarci le bellezze che ci vengono offerte. Per prendersi del tempo per noi stessi e per i nostri cari (volete mettere il gusto e la positività che ne incameriamo a fine giornata? Un ottimo modo per ricaricarsi e iniziare bene la settimana!). Senza televisori o altre inutili distrazioni che lasciano, invece, un vuoto.

Inoltre, questa giornata è la “scusa” buona per ripensare ai propri gesti e, perché no, scegliere almeno un comportamento vistuoso da mettere in pratica, anche solo per una giornata (chissà che poi non ci prendiate gusto ;)).

Anche Google festeggia questo giorno speciale con un doodle animato che vede fiorire pian piano degli splendidi fiori. Un omaggio alla terra con la speranza che il nostro Pianeta possa essere sempre verde e vivo.

Earth Day 2011

Come ogni anno dal 1970, il 22 aprile è la giornata mondiale della Terra, l’Earth Day, storica manifestazione globale in difesa del Pianeta che questo 2011 sarà dedicata alle foreste, alla battaglia contro la  loro distruzione, in favore della biodiversità.

Molte sono le iniziative indette per questo evento, a partire dal concerto totalmente gratuito svoltosi ieri a Roma presso il Galoppatoio di villa Borghese e che ha visto protagoniste Patty Smith e Carmen Consoli.

Qui di seguito vi propongo il video della performance della cantantessa siciliana:

114 paesi coinvolti e un miliardo di azioni verdi da raccogliere sul sito ufficiale destinate al summit Onu sullo sviluppo sostenibile  che avrà luogo nel 2012 a Rio de Janeiro.

Sul sito italiano troverete l’elenco di tutte le iniziative della giornata, news e le “azioni di buon senso 2011” di tutti coloro che vogliono fare qualcosa di concreto e condividerlo con gli altri…e il Pianeta!

Tra coloro che hanno voluto aderire a questa importante festa ovviamente non poteva mancare Google, il quale ha dedicato questo splendido doodle, visibile solo dopo la mezzanotte ;-D (sul sito di Marrài a Fura potete trovare i vari doodle che il famoso motore di ricerca ha ideato dal 2001 ad oggi).

Tributo al Pianeta Terra

Oggi, per l’Earth Day, voglio proporre su Madreterra’s Weblog un video tributo che ho trovato sul web e che ci mostra le immense bellezze e meraviglie che il nostro pianeta ci offre.

11 minuti di puro stupore…”Tribute to planet Earth“:

…come si può distruggere tutto ciò! Bisogna fare qualcosa!

Di Terra ce n’è una sola!!!

Earth Day: auguri amica terra!

Domani 22 aprile 2010 si festeggia, come ogni anno, l’Earth Day, una giornata dedicata al nostro pianeta e ricca di eventi, in tutto il globo, per onorarlo (in questo mio vecchio post troverete tutte le informazioni relative alla storia dell’Earth Day)!

In questa 40° edizione mi auguro che sempre più persone/istituzioni spalanchino gli occhi e si decidano a fare qualcosa di concreto per la nostra terra e anche per il nostro prossimo!

Vorrei segnalare il contributo della mia amica blogger Linda che per festeggiare ha deciso di suggerire a tutti noi 100 modi per riciclare e riusare vecchi oggetti. Dare nuova vita a un qualcosa che altrimenti andrebbe a tappare un’altra ghiandola respiratoria del nostro amato pianeta!

Un ottimo modo il suo per festeggiare la terra!

Cos’altro posso dire….auguri mia Terra!!! Mi impegnerò sempre di più a non farti soffrire!

Per ulteriori informazioni circa eventi/manifestazioni visitate il sito di Decrescita.