29 NOVEMBRE: COLLETTA ALIMENTARE

Oggi, sabato 29 novembre, è la 12° Giornata nazionale della colletta alimentare!

In cosa consiste? Fare la colletta alimentare significa poter fare la spesa pensando ai più poveri e donando cibo ad essi.

Quest’anno, forse, con un valore in più, pensando alla “crisi” economica che ha colpito il nostro pianeta!

Questa iniziativa, che si aggiunge alla quotidiana attività della Fondazione Banco Alimentare Onlus, coinvolge più di 100mila volontari in tutta Italia e oltre 7.600 supermercati, in cui sarà possibile, per chiunque faccia la spesa, donare alcuni prodotti non deperibili (come l’olio, gli omogeneizzati, alimenti per l’infanzia, tonno e carne in scatola, pelati e legumi in scatola) che saranno destinati a moltissimi enti di carità convenzionati con Banco Alimentare (mense per i poveri, comunità per minori, banchi di solidarietà, centri d’accoglienza) che in Italia assistono oltre un milione e mezzo di poveri ogni giorno.

“La durezza del tempo presente colpisce ormai tutti gli italiani e la solitudine e la fragilità dei legami familiari e sociali rendono le persone ancora più povere, in uno scenario economico già allarmante”. Così condividere la spesa con il più povero, è come “accendere un accendino nel buio. L’estraneità e la paura sono sconfitte, può nascere un’amicizia che rilancia nella realtà col gusto di essere nuovamente protagonisti, sostenendosi nella quotidiana fatica del vivere”.

La missione della fondazione è raccogliere eccedenze alimentari per distribuirle gratuitamente a poveri ed emarginati, attraverso enti e associazioni di carità che già operano in Italia.

Per ulteriori informazioni vi consiglio di visitate il sito www.bancoalimentare.it (ci sono molte cose interessanti!)

Se invece volete diventare volontario ma non sapete come fare potete chiamare lo 02.896.584.50