A Philadelphia l’energia arriva dalla metro

La città di Philadelphia si adegua alla tendenza positiva pro pianeta Terra e adotta un sistema che crea energia sfruttando le fasi di frenata dei convogli della sua metropolitana.

In questa maniera, oltre a produrre nuova energia, essa è in grado di ridurre i propri consumi.

Questa innovazione tecnologica è stata applicata, inizialmente, in campo automobilistico: il quantitativo di energia elettrica dipende dalle dimensioni e dal peso del veicolo.

Quindi, se è vero che più il veicolo è grande più sviluppa energia, allora la metropolitana è un ottimo e gran produttore energetico!

Il progetto è stato curato dalla Southeastern Pennsylvania Transportation Authority (SEPTA), la quale, dopo anni di studi e costose ricerche, ha applicato questa tecnologia ai vagoni della metro per il recupero di energia cinetica: ogni volta che il treno azionerà i freni per arrestarsi, l’energia creata da tale azione verrà immediatamente incamerata in una speciale batteria. Continua a leggere