GADGETS ECOLOGICI

Qualche giorno fa ho sentito parlare di un lettore Mp3 a manovella totalmente ecologico e per curiosità l’ho cercato su internet.
E’ questo un accessorio che non mi dispiacerebbe acquistare ma volevo ben informarmi su qualità e prezzo.
Questo lettore si chiama Eco Media Player ed è alimentato a manovella.
Ebbene si…proprio a manovella come le tipiche lampadine tascabili da campeggio!


Ma quali sono, nello specifico, le sue caratteristiche?
Con un solo minuto di giramento si possono ascoltare circa 40 minuti di musica, ha 2 GB di memoria (espandibile con carte SD), uno schermo LCD a colori da 1,8, la radio FM, un registratore audio e torcia led incorporata per illuminare i momenti bui della vostra vita.
Inoltre, un’altra caratteristica del lettore è la possibilità di convertire in file mp3 qualunque fonte audio esterna (i dischi in vinile, le audiocassette, musica dalla televisione, ecc.).
Dopo tutto sto popò di roba non immaginavo che il lettore potesse fare altro…ed ecco che mi sbagliavo.
Questo ritrovato tecnologico, oltre a riprodurre musica, video e foto, si può trasformare anche in un caricabatterie di emergenza per cellulari.
Basta collegare il caricabatterie del proprio cellulare all’Eco Media Player (gli attacchi per fortuna sono inclusi) e cominciare a girare la manovella che il gioco è fatto!
La “nota” dolente è il prezzo: circa 250 euro.
Lo potete acquistare qui.

Cliccate qui di seguito per sapere chi è Trevor Baylis, l’inventore della radio a manovella (sito in inglese)
e vedere il sito ufficiale di Eco Media Player (in inglese) che contiene una lista di altri negozi online che vendono il prodotto.

Andando alla caccia del prezioso gadget dei miei sogni ho trovato anche dell’altro…un qualcosa di mooolto interessante che ha qualcosa in comune con l’Eco Media Player:
un colosso della tecnologia giapponese ha realizzato una nuova macchina fotografica digitale diversa da tutte le altre.

Perché dico diversa?
Innanzitutto ha una forma simile a quella di un tagliapizza: un manico con rotella incorporata.
Per farla funzionare basta far andare avanti indietro la rotella per almeno 15 secondi.
In questo maniera viene caricata la macchina fotografica che è così pronta per scattare!
Il nome di questa nuova invenzione tecnologica è Twirl N’ Take (fa parte della linea ODO), ovvero “Fai girare e scatta”.
Così fatto il risparmio è assicurato!

Non avrà un costo eccessivo anche perché non c’è schermo LCD, sempre per risparmiare energia.

In entrambi i casi da me proposti viene meno l’utilizzo delle pile inquinanti e costose.

Chissà mai se un giorno potremmo ricaricare anche le nostre energie in questa maniera!

Dimmi la tua...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...