Royal Wedding: che impatto ambientale ha avuto?

Venerdì scorso 29 aprile 2011, come ben sapete, è stato celebrato il matrimonio web 2.0 per eccellenza, l’evento dell’anno…le nozze reali tra il Principe William di Inghilterra e la borghese Kate Middleton, ora Duchi di Cambridge.

In tutto il mondo tantissime persone collegate per vivere il momento in diretta: tv, internet, radio e quant’altro.

E mi sono detta…questo matrimonio ha sicuramente il pregio di far sognare ragazze/i, di rispolverare in buona luce la famiglia reale dopo vari scandali, di far avverare il desiderio degli inglesi che amano molto la coppia…ma sul pianeta che impatto ha avuto?

Dopo aver letto paracchio in merito sono arrivata alla conclusione che a Buckingham Palace hanno fatto del loro meglio per salvaguardare la Terra, anche se sono state, comunque, prodotte parecchie emissioni inquinanti.

Tanto di cappello (per restare in tema ;-D ) sicuramente per aver:

– realizzato gli stand dei giornalisti e delle troup televisive con legno certificato FSC;

– stampato i vari comunicati su carta riciclata;

– previsto, nel menù del pranzo nuziale, cibi cucinati con ingredienti di provenienza locale e stagionale, completamente biologici provenienti dalle terre della famiglia reale (proprio il principe Carlo, che è un attivo ambientalista o almeno così si dice, è dedito a queste colture).

– impiegato addobbi floreali a chilometri “0”.

– e…i regali nella lista di nozze? Will e Kate hanno richiesto delle donazioni per alcune associazioni di beneficenza, tra cui la Earthwatch e la Zoological Society di Londra, la quale si impegna a proteggere alcune specie a rischio estinzione.

Già questo gli fa onore (beh diciamo che era almeno il minimo che potessero fare), in più, al termine della cerimonia, i due novelli sposi sono saliti sulla Aston Martin del neo-suocero di Kate, convertita da alcuni anni al bioetanolo E-85 ricavato dagli scarti di lavorazione del vino, per fare un giretto e mostrarsi al popolo in festa.

Per non parlare del passaggio in carrozza trainata dai cavalli (almeno loro non hanno tubi di scarico dannosi ;-D ).

Per quanto riguarda, invece, l’impatto negativo sull’ambiente?

Immaginate orde di persone che, dopo 2 giorni di attesa, con tende e sacchi a pelo, o di ore in piedi ad aspettare le teste coronate e celebrità, cosa possono mai aver lasciato in mezzo alla strada quando il tutto è giunto al termine. Ecco…proprio un sacco di spazzatura e quant’altro.

In previsione di tutto ciò, è stato ingaggiato un team di circa 130 persone che ha ripulito piazze e vie da 140 tonnellate di spazzatura. Non poca direi.

In più il quotidiano The Telegraph ha chiesto al gruppo Landcare Research (è loro il progetto carboNZero) di calcolare l’anidride carbonica generata dai festeggiamenti nuziali. Risultato? 6.765 tonnellate di Co2.

Suppongo che nel conteggio abbiano avuto gran risalto e colpa i numerosi viaggi in aereo degli invitati provenienti da fuori Londra.

Non oso immaginare se inserissimo nel calcolo anche le emissioni prodotte dal trasporto di turisti e media, e dalla produzione di tutti quei gadget “all’inglese” in onore degli sposini.

E il viaggio di nozze? Beh dato che per vari problemi (forse sconsigliati per via dell’azione in Pakistan del 2 maggio?) lo hanno dovuto rimandare, per ora non possiamo pronunciarci. Anche se le voci dicono che la destinazione non sarà alcuna zona dell’Inghilterra. Per un’occasione del genere possiamo bacchettarli? Non credo.

Per concludere…dobbiamo proprio dirlo…the God save the Queenand the Planet!

Dimmi la tua...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...