5 giugno – Giornata mondiale dell’Ambiente

Ricordo a tutti, e a chi ancora non lo sa, che il 5 giugno di ogni anno si festeggia la Giornata Mondiale dell’Ambiente, evento istituito dall’ONU.

L’obiettivo della Giornata 2009 è di dare “un volto umano” alle questioni ambientali; far sì che le persone siano parte attiva dei processi di sviluppo equo e sostenibile; far comprendere che la società è fondamentale per cambiare le abitudini in materia ambientale; promuovere partnership per garantire a tutte le nazioni e popolazioni un futuro più sicuro e prospero.

Per sapere meglio di cosa si tratta vi rimando al mio post dell’anno scorso: Giornata Mondiale dell’Ambiente.

Anche quest’anno sono previsti vari eventi in tutta Italia e, inoltre, è possibile seguirla anche su Twitter aderendo a una speciale campagna (l’UNEP si impegna a piantare un albero per ogni nuovo iscritto a Twitter che partecipa alla campagna da ora fino al 5 giugno)!!!

A Torino, ad esempio, sarà proiettato alle ore 21 presso il Cinema Massimo (Sala 1) il film di Yann Arthus Bertrand “Home-La nostra terra”, nell’ambito del Cinemambiente Environmental Film Festival.

L’ingresso sarà gratuito!

Il lungometraggio, dedicato al pianeta Terra, sarà proiettato contemporaneamente in 100 paesi in tutto il mondo.

L’obiettivo del regista è quello di sensibilizzare il maggior numero di persone possibili circa le condizioni ambientali in cui versa il pianeta e fare il punto sulle sfide che l’uomo dovrà affrontare per salvarlo.

Se non avete modo di andare a vederlo non disperate perchè il film sarà trasmesso anche su Internet grazie ad un accordo con Youtube.

Vi consiglio di visitare il sito di ONU Italia per saperne di più!

Buona festa ;-)

EARTH – LA NOSTRA TERRA

La Disney ha fondato una nuova etichetta cinematografica, la Disneynature e oggi 22 aprile, in occasione della Giornata Mondiale della Terra, la celebra con l’uscita del primo documentario…EARTH – La nostra Terra.

“Earth” racconterà la storia di tre famiglie di animali come in un reality show della natura. Seguirà i loro fantastici viaggi attraverso il Pianeta mettendo insieme azione e location impossibili per catturare i momenti più intimi delle creature più elusive e selvagge della Terra.

Paolo Bonolis ha accettato con entusiasmo di essere la voce narrante nella versione italiana, l’unica voce “umana” del film che guida lo spettatore alla scoperta delle meraviglie della Terra, la vera protagonista”.

“Earth- La nostra Terra” è il primo film della Disneynature e ogni anno la produzione, in collaborazione con i maggiori filmmakers esperti del genere, andrà letteralmente in capo al mondo per realizzare grandi documentari sulla natura e raccontare al cinema il sorprendente spettacolo del nostro Pianeta.

Se stasera (ma non solo ;-) ) non sapete come festeggiare il compleanno della Terra, andate al cinema…sicuramente saranno soldi ben spesi!

Se ne volete sapere (e vedere) di più su Disneynature e su questo meraviglioso film guardate questo video (parola di Walt Disney!)

UNA SCOMODA VERITA’

Oggi voglio parlarvi e segnalarvi, per chi ancora non lo conosce, il film di Al Gore Una Scomoda Verità (“An Inconvenient Truth).

E’ un film-documentario (regia David Guggenheim), vincitore di 2 premi Oscar, che lascia un’impronta in chi lo guarda…

La condizione del pianeta e i rischi che corre a causa dei gas serra è la scomoda verità che Al Gore si è impegnato a diffondere di persona attraverso un tour che si è esteso ai quattro angoli della terra avviato dopo aver perso (momentaneamente) la corsa alla Casa Bianca.

Conscio di andare incontro allo scetticismo delle persone ma forte delle sue ricerche nel campo e di vent’anni di esperienza (già nel 1992 aveva pubblicato il libro “Earth in the Balance: Ecology and the Human Spirit” sul quale si basa la sua attuale “predicazione”) Gore espone una serie di dati scientifici inattaccabili, tabulati, previsioni sul nostro prossimo futuro e risposte alla domanda su come affrontare il riscaldamento globale del pianeta.
Il ritratto è sconfortante e per questo “scomodo”; scomodo per i governi, che al momento fanno finta di non sentire/vedere/sapere e scomodo per le persone che pensano non ci siano limiti allo sviluppo. In questo clima di scetticismo calcolato, Al Gore appare come un moderno Noè senza arca.

“Una scomoda verità ” non è un film da vedere sgranocchiando pop corn, sconfina addirittura dal documentario; è un cine-notiziario realistico quanto agghiacciante.

Girato da Davis Guggenheim (regista di alcuni episodi delle serie tv NYPD Blue e E.R. e del lungometraggio Gossip) e ispirato presumibilmente ai film di Michael Moore, “Una scomoda verità”  è una di quelle opere che vanno viste perché riguarda tutti, nessuno escluso. Se proprio dovessimo trovare delle falle, potremmo al limite criticare la scelta di inserire argomenti privati che dipingono l’”ex futuro presidente degli Stati Uniti” come un uomo senza pecche, dedito alla famiglia e alle sorti della terra.

Al di là di questo, va apprezzato lo sforzo e la passione nel cercare a tutti i costi di portare l’attenzione pubblica sul dramma che ci attende se non interveniamo immediatamente.

Siete pronti a conoscere la verità? (recensione tratta da MyMovies) Continua a leggere